INCENDIO A VILLA LITERNO. Intervengono i carabinieri di Casal di Principe e i Vigili del Fuoco di Mondragone, ecco perchè






Articolo pubblicato il: 19/10/2017 18:02

Lo apprendiamo dalla nota stampa diffusa dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe (CE): "... in via (...) a Villa Literno (CE), hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per combustione illecita di rifiuti, della cittadina nigeriana (...), cl. 1976, domiciliata in Villa Literno - si legge nella nota -. I militari dell’Arma, nel corso di un servizio volto ad infrenare la commissione di reati ambientali, specie legati all’accensione di roghi tossici, hanno notato una nube di fumo nero, poi scoperto essere originata dalla combustione di scarti di calzature, teli in plastica, pneumatici, elettrodomestici e cumoli di rifiuti di ogni genere - si legge nella nota -. Sul posto hanno subito bloccato la nigeriana, ancora intenta ad alimentare il rogo. La donna, alla vista dei militari ha cercato inutilmente di scappare. Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco di Mondragone (CE), tempestivamente giunti sul posto - si legge nella nota -. (...) è stata sottoposta agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicata con rito direttissimo.





Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.