LUSCIANO. RACCONTIAMOCI IL NATALE: successo per lo spettacolo delle marionette






Articolo pubblicato il: 18/12/2017 18:02

Lo apprendiamo dalla seguente nota stampa: "Uno spettacolo magico, che da decenni incanta grandi e piccini. Domenica scorsa, alle 17.30, in tantissimi sono accorsi nel salone parrocchiale per il teatrino nazionale dei burattini dei fratelli Mercurio di Sorrento. A tutti i bambini presenti - si legge - è stato offerto dello zucchero filato. Da oltre 50 anni i fratelli Mercurio allietano tutti con la messa in scena di spettacoli di burattini aventi come personaggio principale il mitico Pulcinella. Forte della sua decennale esperienza, il duo porta in scena oltre cento mini attori. Nel novero delle tradizioni popolari partenopee emerge, in modo dirompente, l’intramontabile storia del fatidico Pulcinella, che ci viene narrata e tramandata dal vasto repertorio della commedia napoletana.

Di questa tradizione, il Teatro di Burattini ha riproposto la parte migliore, attraverso la messa in scena di spettacoli ispirati ad opere di poeti illustri, quali Eduardo Scarpetta, Antonio Petito ed altri, oltre a spettacoli di propria invenzione, nei cui scritti sono stati immortalati il folklore, gli usi e le tradizioni vesuviane.

Lo spettacolo è rientrato - continua la nota - nel cartellone “Raccontiamoci il Natale 2017” a Lusciano, progetto cofinanziato dall’Unione Europea, dallo Stato Italiano e dalla Regione Campania nell’ambito del Poc Campania Fesr 2014-2020. Il prossimo evento in programma si terrà il giorno della vigilia: dalle 15.30 alle 19 Babbo Natale a domicilio e visita di Santa Claus alle suore del sacro cuore di Gesù di Lusciano, accompagnata da canti e balli popolari. Le domande per la visita nella propria abitazione di Babbo Natale possono essere presentate all’ufficio protocollo del Comune di Lusciano entro le ore 18 del 21 dicembre."





Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.