RSU DAY: PRIMO GIORNO DI VOTO IN TUTTI I LUOGHI DI LAVORO. L'appello della CISL FP CASERTA






Articolo pubblicato il: 17/04/2018 11:01

Lo apprendiamo dalla nota stampa giunta in redazione:

"Martedì 17, mercoledì 18 e giovedì 19 aprile si vota per il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie in tutti i luoghi di lavoro del pubblico impiego con oltre 200 candidati. Si tratta delle Autonomie Locali dei 104 comuni del territorio, Ente Provincia e Comunità Montane.
Degli enti pubblici non economici (E.P.N.E.): 
I.A.C.P., Istituto Autonomo Case Popolari, Camera di Commercio, A.C.I, Automobile Club d'Italia, I.N.A.I.L., INPS Caserta, INPS Aversa, Ufficio Dogane, Agenzia delle Entrate, Ordine degli Ingegneri, Ordine degli Architetti.
Delle strutture sanitarie: ASL e - spiega la nota- Azienda Ospedaliera.

Dello Stato: Interno-Prefettura, Interno-Questura, Beni Culturali, Soprintendenza BAPSAE Ce-Bn, Reggia di Caserta, Archivio di Stato, Giustizia-Casa Circondariale Santa Maria Capua Vetere, Direzione Territoriale del Lavoro, Istruzione- CSA Caserta,  MEF-Commissione Tributaria, Difesa-Poliambulatorio, Difesa-Pirotecnico, Difesa-Scuola Specialisti A.M., Difesa- IX STORMO, Difesa- Centro Documentale.

La Cisl Funzione Pubblica di Caserta ha, in questi giorni, provveduto a incontrare i propri iscritti insieme ai candidati nel corso di numerose assemblee dei lavoratori, ultima quella alla Reggia di Caserta tenutasi venerdì 13 aprile alla quale sono intervenuti il Segretario aziendale Gino Mottola e la Segretaria provinciale Dolores Peduto insieme ai due candidati RSU. Un'assemblea molto partecipata che non ha nemmeno interrotto le attività del monumento, importante la - spiega la nota- scelta di non chiudere la struttura al pubblico dalle 08.30 alle 10.30, e non incidere dunque negativamente sull'afflusso dei visitatori.

"La Cisl Funzione Pubblica - sottolinea il Segretario Generale Franco Della Rocca - insisto nel ribadire, è un sindacato concreto, che non ha mai buttato fumo negli occhi ai lavoratori, le promesse sono solo su quanto ci è possibile fare. Le altre organizzazioni sindacali stanno facendo promesse improponibili, avanzamenti di carriera, cose che molto più che probabilmente verranno disattese e questo è deontologicamente improponibile. Un'associazione sindacale che si rispetti, come la Cisl porta - continua la nota- invece sul tavolo della contrattazione argomento seri, fattibili e perseguibili. Domani quando dovrete scegliere davanti alle urne ricordate cosa cercate dai vostri rappresentanti sindacali, concretezza e serietà o le favole della nonna". "

 




Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.