AVERSA. Alla scuola 'Parente' inaugurazione dell'anno del D.A.T.A.






Articolo pubblicato il: 23/09/2019 15:10:22
Ultimo aggiornamento articolo: 23/09/2019 15:10:22

Alla Scuola Gaetano Parente, oggi, si è inaugurato l'anno del D.A.T.A.
Il progetto D.A.T.A. (acronimo di Didattica in Aule Tematiche di Apprendimento) è stato sperimentato per la prima volta dal'I.T.S. C. Andreozzi di Aversa nell'anno scolastico 2016/2017, ispirandosi al progetto della rete delle scuole D.A.D.A.
Quest'anno anche l’I.C. Gaetano Parente sperimenterà questa forma innovativa di didattica edel fare scuola.
Basandosi sulle teorie del costruttivismo e dell'attivismo si passerà dal considerare le aule come recinti dei discenti a veri e propri strumenti di formazione e apprendimento nelle mani dei docenti.
Insegnare vorrà dire modificare gli ambienti e padroneggiare gli spazi nei quali si muoveranno gli studenti che diventano i veri protagonisti dell'azione didattica. Non più aule ma laboratori didattici, non più insegnati ma ricercatori, non più trasmissione delle conoscenze ma creazione di saperi.
“La nostra scuola si preparerà a diventare grazie al D.A.T.A. un incubatore di innovazione, un organo comunicante con il territorio, aspirando a una didattica totale che sia formazione e informazione che vada oltre gli spazi delle aule e sia continua relazione con il territorio e la comunità cittadina.
Per questo scopo ogni docente avrà a disposizione un ambiente da personalizzare a propria immagine e somiglianza, in questo modo saranno i piccoli discenti a muoversi verso la conoscenza attivando il processo di apprendimento, diventando il vero fulcro della scuola.
Trasformiamo i nostri alunni in protagonisti del futuro”. Tanto di Chiara la dirigente Professoressa Angela Comparone. Presente anche l’assessore alla pubblica istruzione Ciro Tarantino che si è reso disponibile a dare il supporto istituzionale soprattutto sul tema della disabilità.