CALCIO. LIVE STADIO PINTO. Conferenza CASERTANA con D'Agostino, Di Costanzo e Esposito. Le dichiarazioni






Articolo pubblicato il: 06/12/2018 17:35:21
Ultimo aggiornamento articolo: 06/12/2018 18:21:55

Conferenza stampa Casertana

Presidente D'Agostino: "Come avevamo annunciato, ci abbiamo lavorato tanto ed abbiamo optato per una scelta diversa da quella che si poteva attendere. Volevamo portare una figura importante in società. Di qui la scelta di Nello Di Costanzo. Ci mancava una figura del genere e siamo molto contenti. Ci darà una mano tecnica, sarà uomo di campo e consentirà ad Esposito di fare la giusta esperienza. Vogliamo creare un progetto tecnico a lunga scadenza"

Direttore Tecnico Di Costanzo: "Sono lusingato e contento di venire a Caserta. Venire qui è un piacere perchè si tratta di una piazza blasonata. Le ambizioni del club mi hanno altrettanto convinto a venire qui. Questo ruolo mi gratifica. L'allenatore Esposito è molto bravo e credo molto in lui. Gli darò una mano ma l'allenatore è lui. Io sarò il suo mentore. Sarò sempre al suo fianco. Ringrazio il Presidente perchè per me è una grande occasione".

Mister Esposito: "Ringrazio il Presidente perchè mi sta dando l'occasione della vita. Avevo bisogno di un mister come Di Costanzo per la mia crescita. E' un orgoglio essere affiancato da lui. Per ciò che riguarda la partita, hanno fatto tutto i ragazzi. Io ho dato loro sono una certa carica emotiva visto il momento che attraversavamo".

 

Direttore Tecnico DI COSTANZO: "Quando mi ha chiamato il Presidente mi ha detto che aveva visto tanta verve nell'ultima partita vinta, soprattutto in quei giocatori utilizzati di meno in passato. Quindi mi ha fatto capire che voleva continuare su questa falsa riga ma aggiungendo una persona come me. Il mio compito, oltre che affiancare il mister, sarà quello di riferire al Presidente dove si può migliorare anche fuori dal campo"

 

Presidente D'Agostino: "Continuerà il silenzio stampa... ma vediamo"

ESPOSITO: "Vacca ha un problema e lo ha anche Floro Flores. Tutti e due saranno out la prossima partita"

D'Agostino: "Ho deciso di esonerare Fontana dopo il match vinto contro la Paganese per il gesto che ha fatto. Altrimenti non lo avrei esonerato. Per quanto riguarda Martone, il gesto era rivolto a me. Un gesto sbagliato, ma Martono è bersagliato continuamente dalla piazza. Mi dite, in tre anni dove ha sbagliato? Ha svolto un lavoro incredibile in questo triennio. Fuori a questa porta c'è una parte che rema contro. Forse non hanno capito che qui COMANDO IO!. Fontana ? A me piace come allenatore e pensavamo di allestire una squadra giovane ma poi i programmi sono cambiati. Abbiamo investito 3 milioni di euro e quindi l'obiettivo è cambiato"

ESPOSITO: "Per quanto riguarda la tattica giocheremo a 4 dietro"

In questo momento la conferenza si sta trascinando sull'aspetto tattico.

D'AGOSTINO: "Se le cose non cambiano dal punto di vista delle strutture e dell'ambiente io A FINE ANNO VADO VIA. Il Presidente Gravina mi aveva chiesto ospitalità per una gara della Nazionale Under 19, ho dovuto rifiutare perchè dove li facevo cambiare?. Stamattina abbiamo pagato 400mila euro tra stipendi e tasse e poi fuori lo stadio mi devo sentire dire: 'Presidente se non mandate via Martone andate via anche voi'. Tranquilli, posso andare via anche io e finisce il gioco"