CASERTA. "Il rispetto dell'ambiente e la tutela della cosa pubblica. Educare la comunità e le future generazioni": oggi il convegno in Provincia






Articolo pubblicato il: 23/09/2019 16:17:44
Ultimo aggiornamento articolo: 23/09/2019 16:37:25

Questo il testo del comunicato inviatoci dall'ufficio stampa del Presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca:

"Una nota di speranza in particolare verso i giovani, per un loro impegno diretto, concreto a favore di un ambiente meno inquinato, più rispettoso della natura: è il messaggio lanciato dal Convegno di stamane “Il rispetto dell’ambiente e la tutela della cosa pubblica. Educare la comunità e le future generazioni”, promosso dalla Provincia di Caserta, nell’ambito delle iniziative che l’Ente sta portando avanti sul tema. Si legge nel comunicato. Vi hanno partecipato in particolare i Sindaci baby dei comuni di Carinaro, Roccamonfina, Santa Maria la Fossa, Valle di Maddaloni, Curti, San Nicola la Strada, San Prisco, Pignataro Maggiore, oltre ai Sindaci e delegati di vari comuni. Presente anche una delegazione di studenti del Liceo Scientifico “Siani” di Aversa, promotori sul territorio di campagne informative ambientali. Si legge nel comunicato. Ed oggi è anche la ricorrenza del summit Onu sul clima a New York, dove interverrà l’attivista di Fridays For Future, Greta Thunberg, davanti ai potenti del mondo. In apertura il Consigliere Provinciale, Francesco Paolino, ha portato i saluti del Presidente della Provincia di Caserta, Giorgio Magliocca, impegnato in altro impegno istituzionale ma che poi ha raggiunto i partecipanti. Il consigliere Paolino, nel suo intervento, si è soffermato sull’importanza di dare fiducia ai giovani, di educarli al rispetto dell’ambiente, alla tutela della cosa pubblica. Si legge nel comunicato.  “L’esempio di Greta Thumberg deve essere una guida per tutti noi ed i giovani devono essere in prima persona investiti del compito di proteggere l’ambiente” ha chiosato il Consigliere provinciale. Sono, poi, intervenuti esponenti dell’Associazione Fare Ambiente Campania, Domenico Napoletano e Nicola Baldieri che, con le loro testimonianze, hanno auspicato che le problematiche dell’ambiente e della tutela della cosa pubblica siano poste sempre di più al centro dell’agenda politica, ma anche dell’intera comunità. Si legge nel comunicato. Ai giovani, in particolare, spetta il compito di fare da sprone. Ha concluso il presidente di Fare Ambiente Campania, Francesco Della Corte, il quale ha evidenziato come l’informazione sia un elemento imprescindibile per un concreto impegno sociale al fine di ridurre l’inquinamento ambientale del territorio. Tutelare l’ambiente significa tutelare la nostra vita, cioè il nostro futuro."