CE. Il Presidente della Regione De Luca in visita all'area industriale di Caserta






Articolo pubblicato il: 12/09/2019 18:28:52
Ultimo aggiornamento articolo: 12/09/2019 18:28:52

Pubblichiamo nota stampa dell'Asi Caserta: "“Lavoriamo ogni giorno duramente per riparare i guasti prodotti da decenni di abbandono della politica nei nostri territori. Ma i risultati ci stanno dando ragione e ci incoraggiano a guardare con fiducia al futuro della nostra regione”. Cosi, il Presidente delle giunta Regionale, Vincenzo de Luca, nel corso della visita all’area industriale di Caserta, che ha definito quale asse portante del sistema industriale della Campania. De Luca, accompagnato dalla Presidente di Asi Caserta, Raffaela Pignetti, è stato ospite della MD nell’agglomerato di Aversa Nord e quindi del Centro Orafo “Il Tarì” in quello di Marcianise; presenti i consiglieri regionali Stefano Graziano e Luigi Bosco, i sindaci di Gricignano e Teverola e i componenti del direttivo consortile. A fare gli onori di casa all’MD, c’era  il patron Patrizio Podini - si legge nella nota -, che ha ripercorso le tappe di una storia umana e imprenditoriale di successo. Oggi, l’MD è azienda leader nazionale, con 780 punti vendita su tutto il territorio nazionale e 7000 dipendenti, di cui 750 nel solo complesso di Gricignano”. “Un miracolo italiano – la definizione di Vincenzo de Luca – frutto dell’intuizione, del lavoro, della dedizione e soprattutto del coraggio: quello di investire al Sud e in Campania, che è coraggio nel coraggio”. Non senza un po’ di commozione il saluto della Presidente Pignetti che ha ricordato come l’inaugurazione del primo capannone sia stato uno dei suoi primi atti quale neo presidente del Consorzio Asi Caserta. “In questi 5 anni – ha proseguito la Presidente – grazie al sostegno costante della Regione, abbiamo profuso il massimo impegno per dotare questa area di infrastrutture adeguate al livello di prestigio della aziende insediate: un lavoro che sta dando i suoi frutti. Sono ormai al via i lavori di rifacimento di Via della Stazione con una spesa di 1,7 milioni di euro. E, finalmente, si potrà procedere alla realizzazione della rete idrica - si legge nella nota -, una carenza storica che negli anni ha inciso negativamente sulla funzionalità e l’attrattività dell’agglomerato”. “Interventi– ha precisato la Presidente – necessari ad attrezzare questo comparto in vista delle opportunità derivanti dall’attivazione della Zona economica speciale”. Sulle opportunità di sviluppo legate alla attuazione delle misure previste dalla zona economica speciale si è soffermato anche il Presidente De Luca che ha, però, sottolineato l’urgenza di attivare  finanziamenti adeguati non solo per gli incentivi, ma, soprattutto per gli interventi infrastrutturali, invitando il nuovo Governo a farsi carico del problema. “Con solo 50 milioni di euro che è l’attuale dotazione finanziaria a livello nazionale – ha spiegato De Luca- le Zes restano un sogno nel cassetto”. De Luca ha anche sottolineato il valore della cooperazione istituzionale per la soluzione dei problemi del territorio - si legge nella nota -, un invito raccolto nel suo intervento dal Consigliere Regionale, Stefano Graziano: “L’esperienza del Cavaliere Todini, un uomo del Nord che sceglie di investire al Sud, dimostra che anche nei nostri territori è possibile fare impresa e  raggiungere risultati d’eccellenza. Il segreto sta nella volontà e nella capacità di fare rete, di lavorare insieme per risolvere i problemi, superare i ritardi e le carenze e facilitare in ogni modo l’attività di chi decide di investire sul nostro territorio”. La visita è, quindi, proseguita nell’agglomerato consortile di Marcianise, al Centro Orafo il Tarì. Il Presidente, Vincenzo Giannotti, ha illustrato a De Luca le attività del Centro, che oggi conta  più di 400 aziende aggregate ed assurto a modello e punto di riferimento, per know-how e innovazione, sia a livello nazionale che internazionale - si legge nella nota -. Potenziamento delle infrastrutture per la mobilità, per facilitare i contatti con la clientela,  e sostegno in materia di promozione e marketing a livello internazionale, per ampliare il raggio di azione del Centro sul mercato globale, le questioni sui cui Giannotti ha richiamato l’attenzione di De Luca. Sulla questione mobilità, Giannotti ha anche ringraziato la Presidente del Consorzio Asi per il contributo offerto su questo terreno. Raffaela Pignetti ha, infatti, ricordato i risultati del tavolo di lavoro della Prefettura, da lei presieduto - si legge nella nota -, che ha elaborato un piano di riassetto della mobilità, nell’area dello svincolo autostradale di Caserta sud, a servizio sia dell’agglomerato che dei centri commerciali: un progetto di largo respiro con un  impegno di spesa di circa trenta milioni di euro. Positiva la risposta del Presidente De Luca su entrambe le questioni, invitando la Presidente Pignetti a presentare il progetto per l’ammissione a finanziamento sulla prossima programmazione dei fondi comunitari e impegnandosi ad attivare  gli uffici regionali per la valorizzazione del Centro nell’ambito di appuntamenti fieristici ed eventi di rilievo internazionale. La visita si è, quindi, conclusa nella Tarì Design School il centro di formazione di maestri d’arte orafi: una eccellenza assoluta nel campo dell’artigianato di pregio."