CE. RICOMINCIA IL CINEFORUM DEL LICEO MANZONI






Articolo pubblicato il: 14/10/2019 18:02:43
Ultimo aggiornamento articolo: 14/10/2019 18:02:43

Pubblichiamo nota stampa del Liceo Manzoni di Caserta: "Ricomincia il 15 Ottobre la stagione degli eventi legati al cinema e ai suoi protagonisti per gli studenti del Liceo Manzoni di Caserta, diretto da Adele Vairo. Il programma delle attività cinematografiche, volto soprattutto a restituire una dimensione plurale e collettiva alla visione delle opere audiovisive, è coordinato dalla prof.ssa Donatella Sandias e sarà inaugurato - si legge nella nota - con il cineforum tematico ”Il cinema per l’arte”, una rassegna inserita nella programmazione annuale del Dipartimento di Disegno e Storia dell’Arte, che farà rivivere sul grande schermo il fascino delle opere, degli autori e dei movimenti artistici più sorprendenti, originali ed emozionanti del panorama artistico contemporaneo. Tre gli appuntamenti previsti, sempre al Cinema Duel di Caserta: il 15 ottobre 2019 alle ore 14.30, “Woman in Gold”, pellicola che rievoca la vera storia di Maria Altmann - si legge nella nota - e della sua lotta per ottenere dallo stato austriaco il quadro di Klimt che decenni prima i nazisti sequestrarono alla sua famiglia. Il 5 novembre sarà la volta di “Final portrait - L'Arte di essere  Amici”, il racconto della storia vera dello scultore e pittore svizzero Giacometti alle prese con un ritratto che mise in discussione il rapporto con l’amico James Lord. Chiuderà la rassegna - si legge nella nota -, il 26 novembre, il film evento della Nexo Digital  “Frida - Viva la Vida” che, oltre a mostrare sul grande schermo i dipinti della pittrice messicana, ne metterà in luce le sue due anime, quella di icona e pioniera del femminismo contemporaneo tormentata dal dolore fisico e quella di artista libera dalle costrizioni di un corpo martoriato. Alla rassegna seguiranno le attività cinematografiche in lingua originale - si legge nella nota - con il Cineforum in lingua tedesca, curato dalla prof.ssa Angela Schiavone, in programmazione già dal 24 ottobre con tre titoli accattivanti: “Almanya - Willkommen in Deutschland”, “Der Untergang” il 15 novembre e “Toni Erdmanne” il 6 dicembre, un appuntamento che si rinnova anche quest’anno con il cinema tedesco contemporaneo di spessore. Dal 10 dicembre sarà la volta del Cineforum proposto dal Dipartimento di Matematica e Fisica, “Una vita da scienziato”, volto a scoprire storie straordinarie di menti eccelse, di studiosi e persone ingegnose sul grande schermo. Il calendario prevede - si legge nella nota - tre appuntamenti: “Leonardo - Cinquecento”, un racconto del genio declinato attraverso le più diverse discipline; “Il diritto di contare”, la vera storia di tre scienziate afro-americane che hanno rivoluzionato gli studi alla NASA; “Edison - L’uomo che illuminò il mondo”, la storia della competizione epica e spietata tra i due più grandi inventori dell'era industriale per stabilire quale dei due sistemi elettrici avrebbe dominato il nuovo secolo. Infine, dal mese di febbraio 2020, i Dipartimenti di Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco propongono il martedì, con il Cineforum “Lingue al Cinema”, una serie di appuntamenti dedicati ognuno ad una lingua diversa - si legge nella nota -, per approfondire attraverso il grande schermo non solo la lingua che diventa “viva”, ma anche mondi ed identità culturali differenti. Si parte con “Yesterday” che racconta la storia di un musicista di scarso successo che un giorno si sveglia e capisce di essere l'unico al mondo a conoscere le canzoni dei Beatles. Si prosegue con “Samba”, una commedia sociale che racconta di un incontro fra due mondi culturalmente distanti. E per finire - si legge nella nota - il film autobiografico “Dolor y Gloria” del regista spagnolo Almodovar e l’esilarante commedia tedesca “Soul Kitchen”."