Conf. Caserta, "L'Igiene Alimentare nell'Impresa 4.0". Interessante convegno volto a sensibilizzare e informare






Articolo pubblicato il: 14/01/2020 14:23:11
Ultimo aggiornamento articolo: 14/01/2020 14:23:11

Di seguito, il testo del comunicato di Confesercenti Caserta, giunto in redazione:

"La Confesercenti Provinciale ha organizzato un convegno sul tema “L’Igiene Alimentare nell’Impresa 4.0” che si terrà mercoledì 22 Gennaio 2020, presso le Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta (ingresso via Gasparri 81100 Caserta) con inizio alle ore 10,00-spiega la nota-Interverranno il presidente provinciale Salvatore Petrella, il direttore interregionale di Confesercenti Campania Molise dott.  Pasquale Giglio, il presidente della Camera di Commercio di Caserta Dott. Tommaso De Simone, il presidente del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Dop  Domenico Raimondo.-spiega la nota-Relazioneranno sul tema:  la dottoressa Luisa Buonomo (Dirigente Veterinario Settore Ispettivo Lattiero Caseario Dipartimento Prevenzione Asl Caserta;  il dottor Giampiero Perna (Settore Ricerca e Sviluppo Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP);  il dottor Daniele Ferrari (Bayer Enviromental Science) e  Franco Pepe (Maestro Pizzaiolo).-spiega la nota-Il convegno si propone di sensibilizzare ed informare il settore dell’industria alimentare e delle attività di somministrazione circa l’attuazione di programmi di prevenzione concernenti proprio l’igiene e la sicurezza alimentare, che-spiega la nota- possano evitare di incorrere in sanzione di tipo amministrativo. -spiega la nota-A tal proposito dopo l’intervento dei rappresentanti degli organi di controllo che saranno presenti, il referente Bayer si occuperà di chiarire come si possano evitare tali sanzioni attraverso un piano programmatico di interventi. Al termine la testimonianza di Franco Pepe,-spiega la nota- Maestro della Pizza e Consulente internazionale Food che rappresenterà alla platea quanto sia importante internamente, verso il personale di cucina e di sala, ed esternamente, nei confronti degli utenti, non sottovalutare gli aspetti legati alla sicurezza ed all’igiene alimentare."

(ruota il telefono per leggere la locandina)