NEW MATESE MOTOR SPORT, ARCHIVIATO IL SUCCESSO DEL MINISLALOM "Città dei Vini". SI LAVORA AL RALLY DEL MATESE






Articolo pubblicato il: 11/06/2019 13:31:00
Ultimo aggiornamento articolo: 11/06/2019 15:18:24

Di seguito, il testo del comunicato, sul Rally del Matese, giunto in redazione:

"Il successo dell’A.S.D. Matese MotorSport, che per la prima volta la scorsa domenica 9 giugno si è cimentata in un Minislalom “Città dei Vini” di 2 chilometri e mezzo, è archiviato. Location suggestiva quella scelta per la prima edizione: la valle telesina. Sinuose tornanti nel territorio di Telese Terme (BN) e Castelvenere (BN), -spiega la nota-ormai famose nel mondo per i vini d’eccellenza prodotti. E da qui la scelta di abbinare vino e motori. Questo il podio della competizione che al suo debutto ha registrato 47 iscritti: al gradino più alto si è piazzato Barbone Eugenio su Radical SR4,-spiega la nota- subito al secondo Catano Donato su A112 Suzuki e al terzo Varricchione Antonio su Fiat 126 Suzuki. I due podi per la regolarità vanno a R1 De Castro Giambattista – Di Maio Franco e R2 Fatica Antonello. “Un’avventura decisamente sui generis, - ci dice il presidente della New Matese MotorSport Gennaro Gentile – soprattutto per chi viene dal Rally. Lo slalom ha regole differenti e una spettacolarità diversa. Ci siamo divertiti”.-spiega la nota-Intanto si procede a ritmo serrato con le iscrizioni al “7° Rally del Matese – 5° Rally del Medio Volturno” che si svolgerà il 29 e 30 giugno 2019. La creatura più famosa della New Matese MotorSport bacerà i comuni di Castello del Matese (CE), Cusano Mutri (BN), Piedimonte Matese (CE), -spiega la nota-Pietravairano (CE), San Gregorio Matese (CE) e San Potito Sannitico (CE). La prova speciale “storica” del Matese e quella “spettacolo”, da super adrenalina, di Piedimonte Matese saranno affiancate da una new entry che interesserà nel suo percorso totalmente il Comune di San Potito Sannitico.-conclude la nota- Queste le prime novità annunciate dagli organizzatori che promettono: “riveleremo tra qualche ora altri interessanti dettagli, per il momento garantiamo che il percorso sarà forse il più performante di tutte e sei le edizioni precedenti”.