OSCAR GENERALE REALIZZA CON L'ARTISTA FRANCESCO LA ROSA "ULTIMA CENA" DI LEONARDO DA VINCI SU CUOIO E NELLA DIMENSIONE ORIGINALE






Articolo pubblicato il: 21/05/2019 09:36:54
Ultimo aggiornamento articolo: 21/05/2019 09:36:54

Di seguito, il testo del comunicato su Oscar Generale, giunto in redazione:

"Non solo cinema per il celebre produttore Oscar Generale, che vive negli Stati Uniti da vent'anni e sta portando sempre più in alto il nome dell'Italia nel mondo.-spiega la nota-Da sempre affascinato dal mondo dell'arte, ha iniziato una collaborazione con Francesco La Rosa, artista italiano contemporaneo che, con i suoi scalpelli e coltelli oltre che con un’incredibile abilità, intaglia la pelle ricreando delle vere e uniche opere d'arte.-si legge nella nota-«Ho incontrato Francesco per caso durante una vacanza diversi anni fa e da allora lavoriamo insieme a idee sempre nuove» - racconta Oscar Generale- «Per esempio abbiamo creato una linea “Limited Edition” di borse in pelle “intagliate” (riproduzioni uniche) con il brand Aranyani, diventato famoso grazie al suo stile particolare a una qualità elevata dei prodotti. Tutte le borse sono andate sold-out».-spiega la nota-Ora Oscar Generale sta lavorando con Francesco La Rosa a un nuovo importante progetto: «In occasione dell'anniversario del 500esimo anno della morte di Leonardo Da Vinci, stiamo realizzando una versione della sua famosissima opera “Ultima Cena” con con la tecnica del micro-carving sucuoio con coltelli e bisturi».-spiega la nota-La pelle su cui lavorerà è di “Vicenza Pelli” che, avendo conosciuto Francesco, ha deciso di sposare ogni opera da lui creata. Il progetto dell'”Ultima Cena” è molto ambizioso, perché finora nessuno ha mai pensato di realizzarla né su pelle, né nella sua dimensione originale(8,8 metri in lunghezza per 4,6 metri in altezza)-spiega la nota-Il lavoro verrà svolto esclusivamente a mano libera (come del resto tutti gli altri lavori di Francesco La Rosa), senza l’utilizzo di nessun tipo di escamotage o facilitazione. -spiega la nota-L’opera verrà filmata durante la sua realizzazione e, una volta terminata, sarà esposta con una mostra itinerante in tutto il mondo."