S.M.C.V. Segnaletica turistica e bonifiche per la valorizzazione del territorio






Articolo pubblicato il: 26/03/2019 12:19:36
Ultimo aggiornamento articolo: 26/03/2019 12:19:36

Di seguito, il testo del comunicato del Comune di Santa Maria Capua Vetere, giunto in redazione:

"La valorizzazione del territorio e della proposta turistica anche attraverso la sinergia tra Enti: è su queste basi che, a seguito di proficui e significativi confronti tra l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Mirra e la Fondazione Real Sito di Carditello, sono state poste in essere diverse azioni finalizzate a realizzare un agevole collegamento tra le città di Santa Maria
Capua Vetere e San Tammaro che, sui rispettivi territori, vantano la presenza di patrimoni storico-archeologico di indiscutibile valore.
Sono stati così realizzati, a distanza di tanti anni, interventi di manutenzione e messa in sicurezza di via San Giovanni, la strada che oltre rendere più agevole il transito da Santa Maria Capua Vetere a Carditello è anche quella che risulta quale “percorso consigliato” sui navigatori satellitari e quindi maggiormente alla portata anche dei turisti dal Real Sito all’antica Capua.-spiega la nota- E’ stato inoltre posto in essere un primo intervento di segnaletica stradale, sia in via dei Romani che nei pressi del casello autostradale di Santa Maria Capua Vetere, con le opportune indicazioni per il Real Sito di Carditello. “Abbiamo sempre creduto nella sinergia e nella collaborazione tra Enti ed Istituzioni - ha dichiarato il sindaco Antonio Mirra - in particolare quando tra gli obiettivi rientrano il rilancio e la valorizzazione della proposta turistica e culturale dei nostri territori. -si legge nella nota-Sono state poste in essere delle prime azioni che consentono, in maniera pratica, di creare una prima rete di collegamento tra le stupende bellezze della nostra Città e il bellissimo Real Sito di Carditello, sulla base di proposte costruttive che abbiamo con piacere condiviso con la Fondazione”. “I lavori di manutenzione lungo via San Giovanni, strada che conduce da Santa Maria Capua Vetere al Real Sito di Carditello, sono il frutto delle numerose interlocuzioni tra la Fondazione e il Comune. -spiega la nota-Inoltre - ha precisato Luigi Nicolais, Presidente della Fondazione Real Sito di Carditello - grazie all'autorizzazione fornita dal Sindaco Antonio Mirra, la Fondazione sta incrementando la segnaletica stradale lungo lo stesso itinerario. Il nostro obiettivo prioritario è, nfatti, promuovere il complesso monumentale affinché sia finalmente inserito negli itinerari turistici e culturali della provincia di Caserta. In tal modo ci auguriamo di poter contribuire al rilancio delle aree circostanti,-si legge nella nota- rendendo i Comuni interessati parte attiva nel percorso di rinascita del territorio”. “Sono un convinto promotore delle pratiche di collaborazione tra enti - ha spiegato Roberto Formato, Direttore della Fondazione Real Sito di Carditello - Mi riferisco alla manutenzione effettuata dal Comune di Santa Maria Capua Vetere lungo via San Giovanni, tratto di strada importante nella rete viaria dell'area dove sorge il Real Sito, poiché è segnalata dai navigatori come percorso preferenziale per giungere al complesso monumentale, provenendo dall'Autostrada.-spiega la nota- Allo stesso modo, sono soddisfatto di poter affermare che anche grazie all'attenzione del Sindaco Mirra, i viaggiatori potranno essere agevolati dalla presenza di un maggior numero di segnali stradali. Entrambi gli interventi, realizzati a valle delle segnalazioni della Fondazione, sono l'esito di un rapporto di proficua collaborazione che siamo certi potrà proseguire nell'immediato futuro per dare spazio a nuove attività realizzate in sinergia”.
L’Ufficio stampa
Santa Maria Capua Vetere, 26 marzo 2019