TERRA DEI FUOCHI. OPERAZIONE CONTROLLO CONGIUNTO POLIZIE LOCALI ed ESERCITO: L'amianto a Quarto...






Articolo pubblicato il: 16/02/2019 18:04:12
Ultimo aggiornamento articolo: 16/02/2019 18:04:12

Lo apprendiamo dalla pagina facebook Assessorato alla Sicurezza urbana e Polizia locale, Comune di Napoli:

"Complessivamente, in tre giorni, sono state identificate 37 persone, sanzionate 12 e denunciate 6; 7 i sequestri per violazioni ambientali, tra discariche abusive e aziende. E’ la prima attuazione dell’accordo del 22 gennaio scorso, promosso dall’Incaricato del Ministro dell’Interno, grazie al quale la Città di Napoli e i Comuni limitrofi possono impiegare le Polizie locali, congiuntamente e ultraterritorialmente, in attività di controllo per il contrasto del fenomeno dell’abbandono e dei roghi di rifiuti. Il tavolo operativo, è coordinato dal Capitano della Polizia di Napoli, responsabile dell’Unità Ambientale, Enrico del Gaudio - designato dal Comandante della Polizia Locale di Napoli, Gen. Ciro Esposito, ed è composto dai Comandanti delle Polizie Locali dei 12 Comuni interessati, ha definito le modalità di intervento ed il calendario delle operazioni congiunte. I primi territori coinvolti sono quelli dei comuni di ArzanoMelito di Napoli, Mugnano di Napoli, Quarto e il servizio congiunto, in raccordo con il Raggruppamento Campania dell’Esercito, è stato svolto dalle Polizie locali degli stessi Enti, unitamente agli agenti della Polizia municipale di Pozzuoli, di Casoria, di Casandrino e della tutela ambientale della Polizia Locale di Napoli...Nel territorio di Quarto sono stati individuati due nuovi siti di abbandono di rifiuti, uno di pneumatici fuori uso ed uno di lastre di amianto. Sono stati controllati venti trasportatori lungo le arterie sui confini comunali, uno dei quali sanzionato per violazioni in materia ambientale. L’attività di controllo congiunto delle aree di confine dei comuni per la repressione dell’abbandono e dell’incenerimento dei rifiuti proseguirà, secondo il calendario condiviso con l’Incaricato del Ministro dell’Interno, anche con le Polizie Locali e nei territori degli altri comuni aderenti all’accordo: Casavatore, Cercola, San Giorgio a Cremano e Volla."