Le reliquie di Santa Bernadette fanno tappa a Caserta. Un momento che resterà nella storia






Articolo pubblicato il: 15/06/2019 10:08:34
Ultimo aggiornamento articolo: 15/06/2019 12:55:21

Le reliquie di Santa Bernadette sono arrivate a Caserta. Frammenti sacri della giovane pastorella, che nel 1858, più volte vide la Vergine Maria nella grotta di Lourdes, ora, dopo un lungo viaggio tra le diocesi italiane, finalmente si fermano in Terra di Lavoro. Ieri pomeriggio, la trasmissione televisiva "La Vita in diretta", in onda su Ra1, ha dedicato un lungo servizio giornalistico, sull'importante evento religioso che si sta concrettizando in questi giorni. Intervistato all'interno del Santuario di Sant'Anna, Don Andrea, ci parla di un'atmosfera mistica e meravigliosa, che chi varca l'ingresso del santuario, non può fare a meno di notare: "Bernadette continua ad essere una piccola fanciulla, ma continua ad essere una di noi, che cammina con noi". Questo momento, per la comunità di Caserta, rappresenta certamente un momento di unione forte, di spiritualità e grande commozione. Tutti coloro che non hanno, o non hanno avuto in passato, la possibilità di recarsi a Lourdes, in questo momento, senza dover viaggiare e spostarsi dalle proprie terre, possono pregare dinanzi alle sacre reliquie della "pastorella" direttamente dalla chiesa sotto casa. "Di solito siamo noi che andiamo da Lei, questa volta è lei che è venuta da noi", questo uno dei commenti di una suora intervistata, dedita alla preghiera e alla meditazione. Il viaggio delle reliquie di Santa Bernadette, iniziato a fine aprile, terminerà a metà agosto, in un momento di spiritualità, preghiera e unione per tutti. Chi non ha avuto ancora la possibiltà di vederle e pregare accanto ad esse, avrà ancora del tempo a disposizione, per poter godere di questi momenti di spiritualità e religiosità intensi.
Callipo Pietro.
Fonte foto: Ra 1, programma TV "La Vita in Diretta".