SICUREZZA SU ROTAIA. Le tratte 'SMCV-Piedimonte' e BN-Cancello' in SENATO. Sen. Santillo chiede, Ministro risponde






Articolo pubblicato il: 11/07/2019 16:24:35
Ultimo aggiornamento articolo: 11/07/2019 16:32:33

In occasione del QUESTION TIME del Senato che si è svolto a Roma il Senatore casertano Agostino Santillo si è rivolto al Ministro Toninelli per ricevere delucidazioni in merito ai trasporti su rotaia per alcune tratte che insistono sul territorio della Campania: "Quali iniziative intraprenderà il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti per garantire gli standard di sicurezza delle ferrovie isolate campane?" Nel suo intervento il Senatore pentastellato ha aggiunto: "Al fine di diminuire gli incidenti sulle ferrovie italiane, incluse le ferrovie isolate, cioè quelle non connesse alla Rete Ferroviaria Italiana ricordo che nel 2017 è iniziato un programma di adeguamento alle norme sicurezza dettate dall'agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie da realizzarsi entro 18 mesi. Nello specifico della normativa le ferrovie devono adottare il sistema di controllo 'MARCIA-TRENO', si tratta di una nuova tecnologia in ausilio al macchinista che consente maggiore sicurezza. Ebbene ci sono ancora delle reti ferroviarie scoperte, come quella Santa Maria Capua Vetere-Piedimonte Matese e Benevento-Cancello. Vista la situazione l'agenzia nazionale potrebbe imporre un limite di velocità ai convogli molto più ristretto dell'attuale e quindi stravolgere le ferrovie isolate. Ciò produrrebbe un aumento del tempo di percorrenza per raggiungere le stazioni e anche la cancellazione di un terzo delle corse. Questo potrebbe anche portare una diminuzione dei passeggeri e conseguenti introiti minori per l'azienda che gestisce il servizio per la Regione Campania. Dei 100.000 pendolari che usufruiscono del servizio il 30% potrebbe decidere di ricorrere al trasporto su gomma. La risposta del Ministro ai Trasporti Toninelli: "Siamo di fronte ad un paradosso. La Regione Campania è l'ente proprietario della rete infrastrutturale, dei binari, ed ha concesso in house, quindi a se stessa, la gestione della rete regionale del trasporto ferroviario (alcune tratte ndr) di cui Lei (Santillo ndr) ha parlato. Il suo Presidente (De Luca) attacca me, come Ministro, imputandomi che i treni in quelle tratte viaggiano solo a 50km/h. Questa invece è una responsabilità del Presidente della Regione Campania che, nonostante avesse i finanziamenti, non è stato in grado di impegnarli. Questo è il motivo per il quale quei 100.000 campani hanno difficoltà quotidiane per raggiungere il posto di lavoro o per tornare da esso. Nonostante questo, noi siamo disposti ad intervenire e a dare una mano, come abbiamo già fatto in altri casi, rilevando l'infrastruttura, cioè i binari, in modo che potremo applicare quel sistema di sicurezza che consentirà ai treni anche di viaggiare a velocità più sostenute".

Noi siamo a disposizione di chiunque voglia replicare

Guarda il video apparso sulla pagina fb del Senatore Agostino Santillo