SMCV. Mediazione familiare, aperto lo sportello in Comune: protocollo di intesa con Tribunale e Associazione Gemme






Articolo pubblicato il: 09/11/2019 12:46:49
Ultimo aggiornamento articolo: 09/11/2019 12:47:23

Questo il testo del comunicato stampa inviatoci dal Comune di Santa Maria Capua Vetere:

"La mediazione familiare attraverso uno sportello gratuito presso il Comune di Santa Maria Capua Vetere: il progetto è frutto di un protocollo di intesa stipulato, e presentato ieri mattina nella sala convegni del Palazzo San Carlo, tra l’associazione GEMME (Groupement Européen des Magistrats pour la Médiation) con la dott.ssa Carmela Cavallo delegata della Presidente nazionale dott.ssa Monica Velletti, il Tribunale con il Presidente dott.ssa Gabriella Maria Casella, il Presidente della Prima Sezione Civile del Tribunale dott. Raffaele Sdino e il Comune con il Sindaco Antonio Mirra. Si legge nel comunicato.  Il servizio di mediazione familiare rappresenta una modalità di gestione extragiudiziaria delle controversie rivolto, in maniera assolutamente gratuita, a genitori già separati o in via di separazione, in corso di divorzio ovvero a genitori non coniugati che avvertano difficoltà nella comunicazione, nel relazionarsi e nel riorganizzare la famiglia, con conseguenze evidentemente dannose per i propri figli sia sotto il profilo emotivo-affettivo che quello dello sviluppo psico-fisico. Si legge nel comunicato.  L’attuazione del protocollo, che rafforza ancora di più lo stretto legame tra il Tribunale e la Città che lo ospita dal 1808, riveste un rilevante aspetto sociale che mira a prevenire le conseguenze negative, principalmente emotive e psichiche, di una separazione familiare che rischiano di ricadere sui figli."