SPARANISE. PRESUNTE "IRREGOLARITÀ" FESTIVITÀ NATALIZIE. IL PRIMO CITTADINO FINISCE NEI GUAI






Articolo pubblicato il: 12/02/2019 09:59:58
Ultimo aggiornamento articolo: 12/02/2019 13:39:05

Lo apprendiamo dal comunicato della Procura della Repubblica giunto in redazione. Di seguito, parte del testo del comunicato:

"Nella mattinata odierna i Carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua e della Stazione di Sparanise, hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Martiello Salvatore Sindaco del Comune di Sparanise, ritenuto responsabile di tentativo di induzione indebita.-si legge nella nota-Nei confronti dell'indagato è stata applicata, conforrnemente alla richiesta di questo Ufficio, la misura degli arresti domiciliari. Il provvedimento adottato scaturisce da una complessa attività d'indagine avviata nel dicembre del 2017 e condotta dalla Stazione dei Carabinieri di Sparanise.-si legge nella nota-La vicenda processuale è nata dalla segnalazione di un Consigliere Comunale di minoranza ai Carabinieri, che elencava una serie di violazioni delle normative vigenti che, a suo avviso, erano state commesse dal Consiglio Comunale di Sparanise. Tra le irregolarità segnalate ve ne erano alcune afferenti la procedura indetta per l'affidamento delle manifestazioni che dovevano svolgersi in occasione delle festività natalizie per I 'anno 2017-18."

Santa Maria Capua Vetere, 12 febbraio 2019."