Basket A2. Primo urrà per Caserta che domina a Piacenza. Giuri sugli scudi (23 punti)






Articolo pubblicato il: 20/10/2019 19:51:34
Ultimo aggiornamento articolo: 20/10/2019 23:15:40

La Juvecaserta domina a Piacenza e centra il primo successo della stagione. Gli uomini di coach Nando Gentile hanno avuto il piglio giusto sin dalla palla a due e alla fine hanno banchettato in area pitturata sfruttando le rotazioni corte e la meno fisicità degli avversari, ma soprattutto hanno tirato 15/28 da 3 punti punendo Piacenza costantemente. Una vittoria che dà sicuramente morale alla squadra, all'ambiente tutto.

CLICCA QUI per l'intera cronaca della gara

 

Questo il comunicato della Juvecaserta: "La Juvecaserta conquista i suoi primi due punti della stagione sul campo del Piacenza al termine di un confronto che i bianconeri hanno dominato fin dai primi minuti di gioco, come dimostra anche il risultato finale di 90-68. L’esordio di Carlson offre nuovi equilibri alla squadra casertana - si legge nella nota - che mette sul parquet del PalaBanca tutta la rabbia accumulata per la incredibile sconfitta subita domenica scorsa. Quella che è scesa in campo a Piacenza è stata una squadra molto concentrata, determinata, capace di imporre il suo gioco su tutte le due metà del campo. E lo prova il primo periodo di gioco - si legge nella nota - quando i casertani hanno concesso ai padroni di casa solo 8 punti in 9’ di gioco. Il rendimento difensivo ha contribuito allo sviluppo di un equilibrato gioco di attacco con una proficua circolazione di palla che ha portato a canestro tutti gli elementi schierati da coach Gentile nel primo quarto, finito sul punteggio di 30-11 per i bianconeri. L’ampio vantaggio accumulato nella prima frazione di gioco - si legge nella nota - non ha fatto scemare la determinazione dei casertani, che hanno continuato  a vanificare le offensive dei padroni di casa e trovato con buona continuità ed equilibrio il  canestro avversario. Dopo 3’ il tabellone segna un eloquente 13-40 messo a segno da Allen dalla distanza a coronamento di una percentuale complessiva di 7/9 da 3. Ed il quintetto di coach Gentile - si legge nella nota - è stato bravo a non consentire mai ai piacentini di poter rientrare a partita tenendoli costantemente ad una distanza superiore ai 20 punti. Andati nello spogliatoio sul 52-30, Giuri e compagni sono rientrati in campo dopo l’intervallo lungo con la stessa determinazione - si legge nella nota - allargando ancor più il gap che ha raggiunto la massima differenza sul + 31 con due tiri liberi realizzati dal capitano bianconero, protagonista di una partita di grande spessore tecnico (per lui, alla fine, 3/3 da 2, 5/7 da 3, 2/4 ai liberi, 5 rimbalzi e 3 assist). Il quarto periodo - si legge nella nota -, dopo il 69-39 del 30’, non è stato altro che un lungo garbage time con i casertani - che non hanno utilizzato l’infortunato Bianchi – intenti a conservare il vantaggio ed i padroni di casa impegnati a cercare di ridurre lo svantaggio.
Assigeco Piacenza – Sporting Club Juvecaserta 68-90
11-30, 30-52, 39-69
Assigeco: Rota 20, Turini 11, Ihedioha 9, Gasparin 8, Santiangeli 7, Ferguson 6, Piccoli 5, Molinaro 2, Ogide, Montanari, Cremaschi ne, Jelic ne. Allenatore: Ceccarelli
Juvecaserta: Giuri 23, Allen 20, Carlson 13, Cusin 13, Turel 11, Paci 7, Hassan 3, Valentini, Iavaziz, Sousa, Bianchi ne. Allenatore Gentile
Arbitri :Cappello di Porto Empedocle )AG), Valzani di Milano e Tarascio di Priolo Gargallo
Assigeco: tiri da 2 19/33 (58%), da 3 8/23 (35%), liberi 6/10 (60%), rimbalzi 26, di cui 5 offensivi assist 12
Juvecaserta: tiri da 2 15/27 (56%), da 3 15/28 (54%), liberi 15/24 (63%), rimbalzi 33, di cui 8 offensivi assist 17"