E' di Ponticelli il nuovo campione del torneo Nazionale Pizza DOC






Articolo pubblicato il: 13/11/2019 16:34:44
Ultimo aggiornamento articolo: 13/11/2019 16:34:44

Questo il comunicato che è giunto in redazione dall'ufficio stampa del Campionato Nazionale Pizza DOC. Gennaro Cirelli, ventisettenne di Ponticelli, popoloso quartiere della periferia est di Napoli, e titolare del panifico “Dolce Pane” del comune napoletano di Sant’Anastasia, si è aggiudicato il VI Campionato Nazionale Pizza DOC. -si legge nel comunicato - “Dedico questa vittoria a mia moglie, alla mia futura figlia, a mio padre e mia madre che hanno sempre creduto in me. Grazie a tutti” ha affermato incredulo il Campione Nazionale Pizza Doc 2019. Una vittoria - continua la nota - ottenuta su poco più di 350 concorrenti provenienti da tutte le regioni d’Italia, ma anche da Austria, Francia, Inghilterra, Germania, Polonia, Ucraina, Croazia, Slovenia, Spagna e tanti altri Paesi d’Europa. Questi i vincitori - si evince dal comunicato - di tutte le categorie previste per la sesta edizione del Campionato Nazionale Pizza DOC:

  • Pizza Margherita DOC, Angelo Astorino della omonima pizzeria di Rosarno, in provincia di Reggio Calabria;
  • Pizza Classica, Gennaro Cirelli;
  • Pizza in pala, Cristian Tolu della “Pizzeria Brown” di Flumini, in provincia di Cagliari;
  • Pizza senza Glutine, Alessandro Di Mauro della pizzeria “O’Sarracino” di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno;
  • Pizza senza Glutine “Margherita”, Rosa Anna Citro della pizzeria “La pizza di Aniello Mansi” di Salerno;
  • Pizza Larga, Carianni Alberto della “Il Pizzettaro” di Gliaca, in provincia di Messina;
  • Pinsa Romana, Giuseppe Gallo;
  • Pizza Fritta, Marco Greco;
  • Categoria Juniores – Trofeo Marco Agnello, Florindo Bonora della pizzeria “Gusto over the sea” di Agropoli, in provincia di Salerno;
  • Pizza a “DUE”, Manolo Rallo e Arturo Fiorillo della pizzeria “Tutù Pizza” di Montecorvino Pugliano, in provincia di Salerno;
  • Pizza in teglia, Ernesto Idetorno;
  • Pizza Gourmet, Emanuele Diego Bergamo della “Ginger – sushi – pizza - drink” di Catania;
  • Pizza Dessert, Pietro Musto della “Musto’s pizzeria” di Sant’Antonio Abate, in provincia di Napoli;
  • Trofeo Sapori di Napoli, Valeria Landi della “I Bornoni pizzeria” di Pontecagnano, in provincia di Salerno.

Ad aggiudicarsi - si evince dal comunicato - l’opera unica “Italiani nel Mondo - Made in Nuceria”, realizzata dall’orafo nocerino Michele Cicalese, è stato il pugliese Francesco Calò, titolare della enopizzeria “Via Toledo” di Vienna, in Austria. Tanti anche i premi speciali conferiti da giornalisti, foodblogger, giudici e tecnici. - continua la nota - Premio speciale “Frittatina” a Marcello Fotia, premio speciale “Arancina” ad Andrea Di Martino. Premio Giudici di Forno DOC ad Alviano Rocco. Premio Foodblogger DOC a Emanuele Diego Bergamo. Premio Pizzaiola DOC 2019 a Rebecca Montalbano. Premio Pizzaiolo Contemporaneo DOC a Vincenzo Iannucci. Premio Pizza Innovativa DOC a Fabio Cristiano. Con le premiazioni si conclude la sesta edizione della kermesse dedicata alla pizza, -continua il comunicato - organizzata da “E20 in - Giaccoli & partners” di Antonio Giaccoli, patrocinato dalla Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Nocera Inferiore, da ConfCommercio Campania, Anicav e da molteplici associazioni di pizzaioli di tutto il territorio nazionale. “Voglio ringraziare tutto lo staff, - ha affermato soddisfatto Antonio Giaccoli, patron della kermesse  come si legge nella nota - capitanato dal direttore tecnico Marco Di Pasquale. Una grandissima partecipazione, tantissimi i partecipanti, anche dall’Europa, dall’Africa e dal resto del Mondo. Oltre 350 concorrenti che si sono sfidati in questi giorni. Siamo già pronti - prosegue il comunicato - per rinnovare ulteriormente il format e per aprire le nostre porte anche al pubblico. Da oggi parte il Campionato nazionale Pizza DOC 2020”.  “In questi due giorni - Prosegue la nota - abbiamo visto tantissimi giovani e meno giovani osare nella realizzazione delle proprie pizze. Una bella novità che permette a tanti giovani di poter guardare con serenità il proprio futuro professionale” ha affermato Barbara Guerra, curatrice della guida e classifica “50 Top Pizza” - si legge nella nota - e presidente della giuria. Grande soddisfazione anche per il direttore tecnico Marco Di Pasquale, maestro pizzaiolo della pizzeria “Il giardino degli Dei” di Salerno. “La mia, la nostra vittoria è aver aggregato pizzaioli, giudici e pubblico in uno dei posti meno conosciuti in Italia – ha affermato Di Pasquale riportato nel comunicato – Un saluto particolare ad Angioletto Tramontano della pizzeria “O’ Sarracino” che ha contribuito alla creazione e allo sviluppo di questo campionato, al Gruppo La Piccola Napoli guidato da Paco Linus e a quanti si sono resi disponibili in questi giorni”..." 

...Presentatore della kermesse è stato Enzo Calabrese, il “Bruno Pizzul dei pizzaioli” ormai divenuto la voce ufficiale del Campionato Nazionale Pizza DOC, - prosegue la nota - accompagnato dalla bella e brava Ilaria Cuomo, giornalista e speaker radiofonica di “Radio Castelluccio”..."

...Spazio anche alla cultura e alla solidarietà durante la manifestazione - si evince dal comunicato - con la presentazione del libro “Le ricette del Vesuvio”, scritto dalla giornalista Nunzia Gargano ed edito da “Edizione dell’Ippogrifo”, e con la raccolta fondi per la “ARLI – Associazione Regionale Leucemie Infantili”, la Onlus scelta dall’organizzazione per aiutare e regalare un po’ di gioia ai bambini..."