Elezioni San Felice a Cancello. Clelia Cimmino si candida con Giovanni Ferrara "perchè è una persona perbene"






Articolo pubblicato il: 20/04/2019 20:52:26
Ultimo aggiornamento articolo: 20/04/2019 20:52:26

Di seguito, il testo del comunicato, giunto in redazione:

"Nella rosa delle presenze femminili candidate al prossimo consiglio comunale di San Felice a Cancello troviamo Clelia Cimmino, una giovane terapista A.B.A che dichiara: “ Ho deciso di candidarmi con Giovanni Ferrara perché lo conosco e so che è  una persona perbene, ma a convincermi in maniera decisiva  è stato il suo programma, un progetto politico che può rappresentare il vero cambiamento per San Felice a Cancello, un programma che dà ampio spazio alle Politiche Sociali. Lavoro nel campo della riabilitazione, a contatto con bambini con disturbo di spettro autistico, una malattia subdola sulla quale vorrei alzare il sipario e divulgare questo tipo di terapia non molto conosciuta. -spiega la nota-Il mio obiettivo è quello di creare una rete con le associazioni onlus, attivare progetti di sensibilizzazione e informazione nelle scuole, realizzare progetti finalizzati ad interventi per le persone con autismo e tutte le altre disabilità, al fine di garantire loro un sostegno terapeutico il più efficace possibile e assicurare  alle famiglie un supporto per la difesa dei loro diritti. -conclude la nota-La mia candidatura nasce dal desiderio di fare qualcosa per il mio paese non ho altri obiettivi, se non quello di assistere a una “rivoluzione culturale” di San Felice a Cancello”.